Cliniche Gavazzeni – Villa Quies


Le “Cliniche Gavazzeni”, sorgono a Bergamo verso la fine dell’anno 1903, per opera dei fratelli, entrambi medici, Carlo e Silvio Gavazzeni, i quali danno il loro nome all’istituzione. La prima sede fu in via San Bernardin, in alcuni locali annessi al convento delle Suore di Carità,  e qui si curavano principalmente le malattie nervose con gabinetti di elettricità medica. All’inizio degli anni Venti, il dottor Silvio acquista alla Malpensata un’estesa area di terreno, con annesso un ampio parco, e dà il via alle “Cliniche Gavazzeni”. La villa, denominata “Sottocasa”, realizzata agli inizi del 1800 e che sorgeva sul medesimo terreno, diviene la ormai ben nota “Villa Quies”, destinata ad essere una dipendenza delle Cliniche come luogo di convalescenza.

Durante gli anni ’30 le Cliniche, con reparti di medicina e di chirurgia, cui, in seguito, si aggiunsero altre specialià; per quanto riguarda la patologia coronarica, a partire dall’anno 1969, le Cliniche Gavazzeni sono tra le prime in Europa ad eseguire il trattamento chirurgico del “by-pass”, diventando un punto di riferimento per la cardiologia internazionale.

Le Cliniche Gavazzeni sono situate in via Mauro Gavazzeni; questa via, che da principio era denominata “Via Conventino”, per delibera del Podestà di Bergamo, nel 1963 cambiò nome e venne dedicata a Mauro Gavazzeni, glorioso Ufficiale Medico, nato a bergamo nel 1904 e deceduto sul fronte di guerra in Africa Orientale nel 1935, dopo essersi arruolato, come volontario, nell’Esercito Italiano. Alla sua morte egli lasciò numerosi studi scientifici e medici.

(citazione da “la Malpensata”, Lino Lazzari, Guido Coppetti)